Comuni > Sciacca > Festa della Madonna del Soccorso

Sciacca

Distanza da Agrigento km 73; abitanti 40.000 ; altitudine m. 60

Sciacca è un centro turistico di primaria importanza, rinomato per le virtù terapeutiche delle sue sorgenti termali, la produzione di pregiate ceramiche, le sue spiagge, e il suo sontuoso Carnevale: uno fra i più belli e antichi della Sicilia. Frequentata già dai greci di Selinunte, poi dai romani che la chiamavano, appunto, Thermae Selinuntinae, furono gli arabi che le diedero l’attuale nome (da as-saqqah = fenditura) e l’impianto urbano islamico, ancora evidente in alcuni quartieri.  In epoca normanna fu cinta da imponenti mura difensive e, nei secoli seguenti, si arricchì di splendidi monumenti di carattere civile, militare e religioso che ancora oggi impreziosiscono il suo centro storico. Sul Monte Kronio, a ridosso della città, la Riserva Naturale Integrale di Monte S.Calogero, tutela un complesso di grotte di interesse sia naturalistico che archeologico. A piedi del Monte Kronio-S.Calogero si trova il “Castello Incantato”: un uliveto in cui si trovano centinaia di suggestive teste scolpite sulla roccia o su tronchi d’olivo da un singolare artista contadino, Filippo Bentivegna, scomparso negli anni ’60.
Oltre al Carnevale, la Sagra del Mare e La Festa della Madonna del Soccorso, sono le feste tradizionali più interessanti del luogo.

Cosa vedere: Centro storico: Steripinto, Castello dei Luna, mura di cinta e porte della città, Chiesa di S.Nicolò la Latina, Duomo, Chiesa di S.Margherita; Riserva Naturale Integrale Monte S.Calogero ( Monte Kronio), Antiquarium, “Castello incantato”. Spiagge di Capo San Marco e Sovareto.

Cosa gustare: piatti tipici a base di pesce fresco locale, fra tutti , la sogliola alla saccense, vini DOC.

Prenota Online il tuo Albergo
WebTV
Farm Cultural Park