Comuni > Palma di Montechiaro > Castello di Montechiaro

Castello di Montechiaro e monumenti

Abbarbicato su uno sperone roccioso, il Castello di Montechiaro è l’unico castello chiaramontano edificato quasi a picco sul mare; a poco più di 5 km dall'abitato e recentemente restaurato, il maniero fu costruito nel ‘300 da Federico III Chiaramonte ed ebbe un ruolo di primaria importanza nella difesa dell'isola dalle incursioni piratesche. Nella cappella del castello si custodisce una statua della Vergine, attribuita al Gagini, particolarmente venerata dalla gente del luogo che le dedicano ogni anno una festa solenne.

Il Palazzo Ducale dei Tomasi di Lampedusa - detto comunemente del Gattopardo - semplice e massiccio esternamente, conserva all'interno pregevoli soffitti lignei del XVII secolo. Esso fu costruito dopo che il primo Palazzo Ducale  fu trasformato nel 1659 nel Monastero di S.Benedetto, dove  a tuttoggi le suore di clausura si dedicano alla produzione di dolci di mandorla e marzapane,secondo antiche ricette. Attiguo al Monastero delle benettine la barocca  Chiesa del SS.Rosario, pregiatissimo esempio di barocco siciliano. Collocata sulla sommità di una ampia e sontuosa scalinata,  la seicentesca Chiesa Madre presenta una sontuosa facciata barocca fiancheggiata da due campanili gemelli,con una inusuale copertura a piramide rigonfia; al suo interno,varie opere del pittore palmese Domenico Provenzani e il sarcofago dell'astronomo G.B.Odierna.

Palma di Montechiaro

distanza da Agrigento km 27; abitanti 23.927; altitudine m.165

Fondata nel 1637 da Carlo Tomasi e De Caro, avo del celebre scrittore Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Palma di Montechiaro è un grosso centro che si estende su un ampio terrazzo in vista della costa. All'originario nome di Palma (albero che figura nello stemma dei De Caro) venne aggiunto nel 1863 quello di Montechiaro, per il vicino Castello chiaramontano. Nel ricco patrimonio monumentale del centro storico si riconoscono luoghi e ambienti che hanno ispirato alcune pagine del romanzo "Il Gattopardo", cui è stato dedicato un Parco Letterario. Situata in prossimità del mare, Palma si affaccia su un lunghissimo litorale sabbioso, alternato da scogliere. La Festa della Madonna del Castello è la più solenne e caratteristica celebrazione religiosa del luogo.

Cosa vedere :
Centro storico: Castello; Palazzo Ducale, Chiesa Madre, Il Monastero di S.Benedetto, Chiesa del SS.Rosario e tutti i luoghi letterari de “il Gattopardo”. Spiagge di Marina di Palma.
Cosa gustare: piatti tipici della cucina locale, fra tutti, il tortino di melanzane, i pasticcini “mandorlati del Gattopardo”
Prenota Online il tuo Albergo
WebTV
Farm Cultural Park